dr. med. dent. M. Boisco | dr. med. dent. L.L. Scuppa
Per urgenze: +41 79 594 7797 | 7895
Chiamaci: +41 91 971 06 53

Protocolli di igiene

Dentista MB Lugano > Protocolli di igiene

Igiene nello studio

Presso lo Studio Medico Dentistico MB, l’igiene è un concetto di fondamentale importanza. Non è infatti possibile eseguire un intervento odontoiatrico di eccellenza senza che venga fornita la massima attenzione anche anche ai processi ed ai protocolli dello studio.
Per questi motivi, la nostra struttura segue meticolosamente le indicazioni fornite da Swissmedic implementandole ed adattandole alle esigenze di uno studio dentistico di eccellenza.

Igiene nell'ambiente

Per garantire la massima igiene e controllo della contaminazione batterica, lo studio MB è diviso in una zona clinica ed una zona non clinica. Il livello richiesto di igiene è sempre alto, ma nella zona clinica viene ulteriormente aumentato. Le due zone sono separate da una porta automatica che impedisce l’accesso all’area clinica alle persone non autorizzate. Per avere accesso all’area clinica, pazienti e visitatori devono indossare dei sovrascarpe e togliere giacche, cappotti, zaini, eccetera, in modo tale da ridurre al minimo l’eventuale contaminazione.

Per facilitare anche le persone a ridotta mobilità, è stato introdotto un innovativo sistema di copertura delle calzature automatico e monouso: Orma®

Aspetti legali

Nel documento di Swissmedic “Buona prassi di approntamento di dispositivi medici per gli studi medici e odontoiatrici nonché altri utilizzatori di piccole sterilizzatrici a vapore saturo” (visualizza pdf) vengono regolamentate le varie procedure consigliate per l’utilizzo dei dispositivi medici. Il testo si basa sui seguenti aspetti legali:

Emergenza Coronavirus (Covid-19)

STOP Coronavirus

Presso lo Studio Medico Dentistico MB da sempre adottiamo i più stretti protocolli di igiene sia per il personale, sia per l’ambiente sia, sia per le sale operative, sia per lo strumentario.

La particolare e spiccata capacità di questo virus di diffondersi per via aerea (aerosol) e la momentanea assenza di una terapia e vaccino efficaci, ci hanno però stimolati ad aumentare ulteriormente la sicurezza per il personale e per i pazienti in modo da evitare qualsiasi tipo di contagio crociato nella nostra struttura.

!!!   Visita la pagina dedicata per avere informazioni dettagliate in merito.   !!!

icon

Flusso degli strumenti

L’approntamento serve a eliminare ogni rischio di infezione, in particolare le infezioni crociate imputabili ai dispositivi medici. Sterilità significa assenza di qualsiasi microrganismo vivente. Affinché un dispositivo medico sottoposto a sterilizzazione possa essere etichettato come «Sterile», la probabilità teorica che sia ancora presente un microrganismo vivente deve essere pari o inferiore a 1 X 106 (vedi SN EN 556-1).

Le fasi che precedono la sterilizzazione (predisinfezione, lavaggio, disinfezione, confezionamento) mirano a ridurre la contaminazione microbica, chimica e particellare nonché a ridurre la presenza di sostanze pirogene.

Chi assicura l’approntamento di dispositivi medici sterili deve disporre degli strumenti necessari quali locali, personale, attrezzature e sistemi d’informazione.
La responsabilità dell’esecuzione del processo di approntamento è definita e stabilita per scritto (piano d’igiene). Il responsabile possiede esperienza, è qualificato per la sterilizzazione e deve sistematicamente seguire corsi di perfezionamento.
Il flusso degli strumenti a terapia ultimata deve essere definito in modo chiaro, rigoroso e univoco!

Sterilizzazione presso lo Studio MB

La corretta e sicura sterilizzazione dello strumentario odontoiatrico é un requisito fondamentale per la sicurezza dei nostri pazienti. Solamente tramite una procedura codificata e standardizzata, é possibile garantire l’eliminazione dalle sue superfici di ogni forma microbica vivente, virus, spore, funghi.
Il procedimento che porta alla sterilizzazione, deve essere effettuato su ogni presidio, oggetto o strumento che deve entrare in contatto con cute, mucosa e/o cavità del paziente, sia in fase diagnostica, sia in fase operativa.
Presso la nostra struttura viene dedicata grande attenzione al corretto processo di sterilizzazione dello strumentario. Lo strumentario utilizzato segue un ciclo rigido con più controlli che garantiscono la completa sterilità.

Disinfezione

Pulizia e preparazione

Sterilizzazione

Tracciabilità dello strumentario

Per garantire e certificare ai nostri pazienti l’avvenuta sterilizzazione dello strumentario multiuso utilizzato, lo Studio Medico Dentistico MB utilizza un innovativo software di gestione dell’intero procedimento.

Oltre alla zona rilevatrice di sterilità presente su ciascuna busta, ciascun set ricomposto viene codificato applicando un’etichetta dettagliata con codice a barre. Il numero progressivo di lotto permette al paziente di sapere esattamente quando un determinato set di strumenti utilizzato nella sua bocca è stato deterso, lavato e sterilizzato. Questo nel momento della consultazione, oppure a distanza di tempo in quanto tutti i dati sono inseriti all’interno del database.

Questo sistema informatizzato di traccaibilità adempie completamente a tutte le indicazioni fornite da Swissmedic nel documento Buona prassi di approntamento di dispositivi medici per gli studi medici e odontoiatrici nonché altri utilizzatori di piccole sterilizzatrici a vapore saturo.

icon

Preparazione all'intervento

La preparazione dell’ambiente, degli operatori, dello strumentario e del paziente svolgono un ruolo altrettanto importante nella prevenzione di infezioni crociate e post-operatorie.
Presso lo Studio Medico Dentistico MB i concetti generali vengono eseguiti per ogni paziente e a seconda del tipo di prestazione da effettuare, la preparazione specifica dell’ambiente, degli operatori e del paziente viene eseguita secondo tre tipi di protocolli: routine odontoiatrica, chirurga pulita e chirurgia sterile.

Routine odontoiatrica

Chirurgia pulita

Chirurgia sterile

Preparazione per il personale dello Studio MB

Dopo ogni paziente si utilizza una nuova mascherina di protezione. La mascherina ha lo scopo di proteggere la parte inferiore del viso da schegge ed impedire l’inalazione dell’aereosol. Se si bagna non è più efficace, per cui può essere necessario sostituirla durante il trattamento. FFP2 + chirurgica per i trattamenti; solo chirurgica per amministrazione.
Gli occhiali con protezione laterale proteggono gli occhi da lesioni e infezioni. Dopo ogni paziente vanno disinfettati.
Gli indumenti professionali (pantaloni + casacca) vanno indossati solo nello studio, onde evitare la propagazione di germi patogeni. Gli indumenti vanno cambiati quotidianamente o se sporchi di sangue e tenuti separatamente dai vestiti di strada. Le casacche da “lavoro” vengono usate alla poltrona durante i tratatmenti. Le casacche “pulite” per lavori amministrativi e nelle zone comuni. Lavaggio a 90°C.
Eseguendo le cure nella cavità orale, i guanti monouso vanno indossati per proteggere il paziente ed il personale. Al termine della terapia, ancor prima di abbandonare la zona di cura i guanti vanno rimossi e cestinati.

icon