La rimozione cisti nella regione della bocca (nei tessuti molli o duri) é uno dei tanti interventi di chirurgia orale che si possono eseguire presso lo Studio MB di Lugano.

Le lesioni cistiche sono neoformazioni a partenza infiammatoria/infettiva oppure degenerativa che si localizzano a livello dei tessuti duri (osso) oppure molli (gengiva o mucosa orale) del cavo orale.

Il contenuto, la dimensione, la localizzazione, l’origine delle cisti è variabile. In maniera molto semplice possiamo dividerle in cisti a derivazione dai tessuti dentari (cisti odontogene) e cisti di derivazione non dai tessuti dentari (cisti non odontogene). Esistono ovviamente altre classificazioni e sottoclassificazioni.

Indipendentemente dal tipo di cisti presente, queste lesioni hanno un contenuto infetto oppure una tendenza all’espansione con possibili conseguenze anche gravi. Per questo motivo una volta fatta diagnosi di cisti è indicato procedere con la sua rimozione.

Fasi operative della rimozione cisti

L’intervento chirurgico per la rimozione di una cisti a livello del cavo orale è esattamente paragonabile a quelli eseguiti per le cisti in ogni altra parte del corpo.

L’iter prevede di individuale ed enucleare la lesione cistica in toto compresa tutta la capsula che la circonda. A seconda della localizzazione e del grado di infiltrazione nei tessuti circostanti, questa procedura può essere più o meno complicata.

Una volta rimossa la lesione cistica, la zona di enucleazione viene controllata e lavata con soluzione fisiologica sterile ed in seguito il lembo di accesso suturato. Nei casi di lesioni ossee, sulla finestra eseguita per avere accessso alla lesione può essere indicato (a seconda delle dimensioni) proteggere con una membrana in collagene riassorbibile per stabilizzare il coagulo e favorire la ricrescita ossea.

Nei casi in cui la cisti sia una evoluzione di un granuloma endoontico, l’intervento di rimozione cisti deve essere associato alla rimozione dell’apice dentario mediante microchirurgia endodontica che nella nostra struttura eseguiamo sempre con microscopio operatorio

A fine intervento la lesione verrà inviata al centro di analisi per avere la conferma istologica del tipo di lesione rimossa.

icon