Una corretta igiene orale domiciliare, abbinata a sedute periodiche di igiene orale professionale effettuate da medici, igienisti o assistenti di profilassi (a seconda della situazione clinica del paziente) sono un requisito fondamentale per avere una bocca sana dal punto di vista parodontale. Durante queste sedute è inoltre possibile individuare eventuali problemi sul nascere potendo intervenire immediatamente con dei trattamenti più semplici e conservativi.

IGIENE ORALE DOMICILIARE

I mezzi che ogni paziente ha a disposizione per mantenere una corretta igiene orale comprendono spazzolino, dentifricio, filo interdentale, scovolino e collutorio. Ogni situazione orale, quadro clinico o tipo di riabilitazione di ciascun paziente (forcazioni parodontali, ponti, impianti,…) richiede esigenze diverse. La scelta di quale strumento utilizzare a seconda dei settori della bocca da pulire, viene decisa e spiegata in studio dalle figure professionali con l’ausilio di video dimostrativi e dimostrazioni pratiche.

IGIENE ORALE PROFESSIONALE

A seconda del quadro clinico del paziente, della predisposizione alla malattia parodontale e dell’efficacia dell’igiene orale domiciliare, la frequenza e la durata delle sedute professionali possono variare. Infatti, nei casi più complessi, sono richiesti dei controlli e dei trattamenti più frequenti e più lunghi rispetto a situazioni ideali. Anche il tipo di prestazione da effettuare per mantenere stabile la salute orale può cambiare: da una semplice detartrasi sopragengivale con lucidatura, progressivamente si passa a levigature radicolari sottogengivali, per arrivare nei casi di malattia parodontale avanzata alla terapia chirurgica.