SIMPLANT MATERIALISE

L’implantologia osteointegrata consiste nell’inserimento di una o più radici artificiali all’interno delle ossa mascellari che consentano di sostenere uno o più elementi dentari mancanti. Sulla base dei dati forniti da una tomografia computerizzata digitale, è possibile ricostruire virtualmente la sua struttura ossea e su di essa pianificare l’intervento implantare. Il software Simplant® calcola perfettamente la posizione degli impianti dentali nelle tre dimensioni in funzione dei denti prima ancora di iniziare l’intervento.
La possibilità di ruotare a piacimento la ricostruzione della base ossea è inoltre un ottimo ausilio per prevenire eventuali complicanze. A livello dei mascellari esistono infatti strutture anatomiche importanti che non vanno assolutamente violate.

PIANIFICAZIONE DELL'INTERVENTO CHIRURGICO

Una volta determinata la posizione e l’inclinazione degli impianti in funzione della posizione dei denti e delle strutture anatomiche da evitare, viene richiesto al software di elaborazione di ricostruire un’anteprima della dima di posizionamento. Dopo una ulteriore verifica verrà richiesta la produzione al laboratorio che provvederà quindi all’invio del manufatto e del protocollo di inserimento. Questa mascherina contiene dei cilindri in acciaio che vincolano l’azione delle frese in funzione della futura posizione dell’impianto.

QUALI SONO I VANTAGGI

La dima di posizionamento può essere a supporto gengivale, dentale o osseo. Nei primi due casi si potrà quindi procedere all’inserimento degli impianti senza sollevare lembi chirurgici. Il vantaggio maggiore è rappresentato dalla quasi completa assenza di dolore e gonfiore post-operatorio. L’assenza di lembi permette inoltre di posizionare impianti dentali anche in pazienti con condizioni di salute generale non ottimali. Dal 1992 sono stati pubblicati numerosi studi clinici che dimostrano l’efficacia del trattamento.
Altra caratteristica della metodica è la pianificazione anticipata anche della parte protesica. Il laboratorio odontotecnico è infatti in grado di conoscere la posizione degli impianti ancora prima che questi vengano inseriti. In questo modo è quindi possibile, in casi selezionati, consegnare i denti direttamente alla fine della fase chirurgica minimizzando i tempi di attesa.